Insieme risplendiamo di una luminosità così intensa che nessuno di noi da solo può nemmeno immaginare.

” Guarda il figlio di Dio vedi la sua purezza e resta quieto. Nella quiete vedi la sua Santità e rendi grazie a suo Padre perché nessuna colpa lo ha mai toccato”.

Nessuna illusione che tu abbia mai serbato contro di lui ha toccato in alcun modo la sua assenza di colpa. La sua purezza splendente che non è toccata in alcun modo dalla colpa ed è interamente amorevole, brilla dentro di te. Vediamola assieme ed amiamolo. Poiché nell’amore per lui c’è la tua assenza di colpa. Ma vedi te stesso e la letizia e l’apprezzamento per quello che vedrai bandiranno la colpa per sempre. Ti ringrazio, Padre per la purezza del tuo Santissimo figlio, che hai creato per sempre senza colpa.

Come per te, la mia fede la mia credenza sono centrati su ciò di cui faccia tesoro. La differenza è che io amo soltanto ciò che Dio ama con me, e a causa di ciò ti stimo al di là del valore che tu hai stabilito per te stesso, sino al valore che ti ha attribuito. Amo tutto ciò che gli ha creato e gli offro tutta la mia fede, la mia credenza.La mia fede in te è tanto forte quanto tutto l’amore che do a mio padre

La mia fiducia in te senza limiti e non ha paura che tu non mi senta. Ringrazio il padre per la tua amorevolezza e per i molti doni che mi permetterà di offrire al regno in onore della sua interezza che viene da Dio.

Lode a te che Rendi il padre uno con suo figlio. Da soli siamo tutti abbattuti, ma insieme risplendiamo di una luminosità così intensa che nessuno di noi da solo può nemmeno immaginare.

~ Un corso in Miracoli ~

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__un-corso-in-miracoli-foundation-for-inner-peace.php?pn=6294

La Nube della Colpa

La colpa rimane la sola cosa che nasconde il Padre, perché la colpa è l’attacco a Suo Figlio.

Chi si sente colpevole condanna sempre e dal momento che lo ha fatto, condannerà a condannare, legando il futuro al passato secondo la legge dell’ego.

La fedeltà a questa legge non permette alla luce di entrare, poiché esige fedeltà l’oscurità e proibisce il risveglio. Le leggi dell’ego sono inflessibili e le privazioni vengono punite severamente. Perciò non dare alcun obbedienza alle sue leggi, perché sono leggi di punizione. E coloro che le seguono credono di essere colpevoli e quindi devono condannare. È passato devono intervenire le leggi di Dio se vuoi liberarti. L’espiazione sta tra di essi come una lampada che splende in modo così luminoso da far scomparire la catena di oscurità a cui ti sei legato.

La liberazione della colpa è disfacimento completo dell’ego. Fai in modo che nessuno abbia paura, poiché la sua colpa è la tua, e obbedendo ai duri comandamenti dell’ego, porterai su di te la sua condanna e non sfuggirai alla punizione che essa offre a coloro che gli obbediscono.

L’ego ricompensa con il dolore. La fedeltà nei tuoi confronti perché la fede in esso è il dolore. E la Fede può essere ricompensata soltanto nei termini della credenza nella quale è stata riposta la Fede. É la fede che se da potere alla credenza e, secondo di come questa viene investita, se ne determina la ricompensa. Poiché si ha sempre fede in ciò in cui si attribuisce valore, e viene restituito ciò a cui si attribuisce valore.

Il mondo può darti soltanto quello che tu gli hai dato perché non essendo altro che la tua proiezione, non ha alcun significato a parte quello che tu ci hai trovato ed in cui ha risposto la tua fede.

Sii fedele all’oscurità e non vedrai, poiché la tua fede sarà ricompensata la stessa maniera in cui avrei data. Tu accetterai il tuo tesoro e se poi fede nel passato il futuro sarà uguale ad esso. Qualsiasi cosa tiene a cuore pensi che sia tua. Il potere della tua valutazione la renderà tale.

Espiazione porta una rivalutazione di tutto ciò che ti sta a cuore, perché il mezzo con il quale lo Spirito Santo può separare il falso davvero, che hai accettato nella tua mente senza distinzioni. Perciò non puoi valutare l’uno senza l’altro e la colpa è diventata tanto vera per te quanto l’assenza di colpa punto tu non credi che il figlio ti dia di Dio sia senza colpa perché vedi il passato e non vedi lui punto quando condanni fratello dici :

” Io che ero colpevole scelgo di rimanere tale “.

Hai negato la sua libertà e così facendo Hai negato la testimonianza della tua. Avresti potuto, altrettanto facilmente, liberarlo dal passato e sollevarlo dalla sua mente la nube di colpa che lo legga ad esso. E nella sua libertà ci sarebbe stata la tua.

Non rinfacciargli la sua colpa perché la sua colpa sta nel suo pensiero segreto di averti fatto questo Ponta vuoi forse, Dunque insegnarmi che il suo delirio è vero? L’idea che il figlio senza colpa di Dio possa attaccare se stesso e rendersi colpevole è folle.

Qualunque ne sia la forma, in chiunque, non credere in ciò. Poiché peccato e condanna sono la stessa cosa e credere nell’uno significa aver Fede nell’altra, e questo richiama alla punizione anziché l’amore. ulla può giustificare la follia E chi chiede di essere punito deve essere folle.

Quindi non vedere nessuno colpevole ed ha fermerai per te stesso la verità dell’assenza di colpa. In ogni condanna che offre il figlio di Dio te la convinzione della tua colpevolezza. Se vuoi che lo Spirito Santo ti venda libero da essa, accetta la sua offerta dell’espiazione per tutti i tuoi fratelli. Poiché Così imparerai che è vera per te. Ricorda sempre che è impossibile condannare parzialmente figlio di Dio. Coloro che consideri i colpevoli diventano i testimoni della tua colpa e tu la vedrai lì poiché sarà lì fino a che non verrà disfatta punto la colpa è sempre nella tua mente che ha condannato se stessa. Non proiettarla, poiché finché lo farai non potrà essere disfatta. Per ognuno che Liberi Dalla colpa, grande la gioia del cielo dove i testimoni della tua paternità gioiscono.

La colpa ti rende cieco perché, fintantoché vedrai una macchia di colpa in te non vedrai la luce punto e con la sua proiezione, il mondo sembra scuro e volto nella tua colpa. Tu vigetti sopra un velo scuro e non riesce a vederla perché non puoi guardare dentro punto hai paura di ciò che potresti vedere ma che non c’è. La cosa di cui hai paura non c’è più punto se tu guardassi dentro vedresti soltanto l’espiazione, splendente nella quiete e nella pace sull’altare dedicato a tuo padre.

Non aver paura a guardarti dentro. L’ego ti dice che tutto è nero di colpa dentro di te e ti ordina di non guardare. Al contrario ti ordina di guardare i tuoi fratelli e vedere là colpa in essi. Ma non puoi fare ciò senza rimanere cieco. Perché tutti coloro che vedono i loro fratelli nell’oscurità e colpevoli nelle tenebre in cui li avvolgono hanno troppa paura di vedere la luce interiore. Dentro di te non c’è ciò che credi ci sia e ciò in cui hai posto la tua fede. Dentro di te c’è il segno santo della fede perfetta che tuo padre è in te . Non ti valuta come tu valuti te stesso. Egli conosce se stesso e conosce la verità in te. Sa che non c’è alcuna differenza, perché non conosce differenze. Può forse vedere colpa dove Dio sa che c’è perfetta assenza di colpa?

Può negare la sua conoscenza, ma non può cambiarla.

Guarda allora la luce ☆ che egli ha posto dentro di te e Impara che ciò che tenevi ci fosse, è stato sostituito dall’amore ♡.

~ Un Corso In Miracoli ~

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__un-corso-in-miracoli-foundation-for-inner-peace.php?pn=6294